Formazione Iniziale: acquisizione 24 CFU e Certificazioni

in Approfondimento e Formazione

24 CFU

Sulla pagina del CIFIS http://www.tfa-piemonte.unito.it/do/home.pl, Centro Interateneo di interesse regionale per la Formazione degli Insegnanti Secondari, che coinvolge le tre Università piemontesi, Università degli Studi di Torino – Politecnico di Torino – Università del Piemonte Orientale, sono state pubblicate alcune informazioni relative all’acquisizione dei 24 CFU disciplinati dal DM n. 616 del 10 agosto 2017.

Gli interessati devono provvedere ad inviare entro il 30 novembre 2017 la modulistica per esprimere l’intenzione di iscriversi ai moduli formativi per il conseguimento dei 24 CFU o parte degli stessi.

La richiesta deve essere inviata esclusivamente via mail all’indirizzo:

formazioneinsegnanti.piemonte@unito.it

L’oggetto della mail deve essere “Moduli formativi 24 CFU – Modulo _____ (indicare A o B o C)“.

Contestualmente è possibile presentare l’istanza di riconoscimento dei crediti maturati nel percorso universitario.

  • Modulo A Istanza per il rilascio della dichiarazione di cui all’art. 3, comma 7 del D.M. 616/2017 (24 CFU). Modello riservato a coloro che sono iscritti o hanno conseguito la laurea magistrale, specialistica o laurea vecchio ordinamento (ante DM 509/1999) e che abbiano già maturato nel corso degli studi universitari i 24 crediti necessari presso:
    • Università degli Studi di Torino
    • Politecnico di Torino
    • Università degli Studi del Piemonte Orientale
  • Modulo B Manifestazione di interesse all’iscrizione ai moduli formativi per il conseguimento dei 24 CFU ed eventuale richiesta riconoscimento crediti. Modello riservato a coloro che sono iscritti o hanno conseguito la laurea magistrale, specialistica o laurea vecchio ordinamento (ante DM 509/1999) presso:
    • Università degli Studi di Torino
    • Politecnico di Torino
    • Università degli Studi del Piemonte Orientale
  • Modulo C Manifestazione di interesse all’iscrizione ai moduli formativi per il conseguimento dei 24 CFU ed eventuale richiesta riconoscimento crediti. Modello riservato ai laureati magistrali presso altre Università che vogliano conseguire i 24 CFU o che ne abbiano già conseguiti in parte nel loro percorso di studi.

150 ore diritto allo studio

Rinnovato il contratto sul diritto allo studio (150 ore) per il quadriennio 2017/2020 in Piemonte. Una delle novità è quella di aver inserito, tra i corsi ammissibili per la richiesta, i percorsi formativi per il conseguimento dei 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

Si consiglia agli interessati, nelle more della definizione dei percorsi formativi, di presentare entro il 15 novembre la domanda per il diritto alle 150 ore di studio, per l’anno 2018.

Si rinvia alla circolare n. 278/2017 pubblicata al link dell’USP Torino:

http://torino.istruzionepiemonte.it/category/docenti/

Scheda di Sintesi

redatta dal Consiglio Universitario Nazionale

Facendo seguito all’informativa del 9 ottobre u.s. evidenziamo che in data 18 ottobre è avvenuto il previsto incontro tra il Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e Formazione, il Dipartimento per la Formazione Superiore e l’AFAM al fine di approfondire le problematiche afferenti al DM 616/2017 da noi rappresentate.

Successivamente all’ incontro il Dipartimento per la Formazione Superiore e per la Ricerca, Ufficio 3°, ha pubblicato in data 25 ottobre u.s. con prot. n. 29999, la nota di chiarimento sugli aspetti segnalati, in particolare sull’acquisizione dei   24 CFU ai sensi dell’art. 5 del Dlvo 59/2017 e DM. 616/2017.

CONSEGUIMENTO DEI 24 CFU

Per poter ricevere la certificazione necessaria ai fini del concorso, devono essere acquisiti almeno 6 crediti in almeno tre ambiti dei quattro indicati dal D.Lgs 59/2017. Nel caso in cui vengano riconosciuti validi più di 24 CFU in due dei quattro ambiti previsti, è comunque necessario conseguire almeno 6 crediti in uno degli altri due ambiti rimanenti.

CERTIFICAZIONE UNICA CFU

Il candidato dovrà produrre una certificazione unica sull’assolvimento dell’acquisizione dei 24 CFU rilasciata esclusivamente dall’Istituzione presso la quale gli stessi vengono acquisiti.

Nel caso in cui le competenze siano state acquisite in tutto o in parte nel corso del curriculum, la certificazione dovrà comunque essere presentata in un unico documento rilasciato dall’Istituzione che per ultima in ordine di tempo ha erogato l’attività formativa richiesta a prescindere da eventuali convenzioni tra i vari atenei.

CREDITI ACQUISITI NEL TEMPO

Nel caso in cui i crediti siano stati acquisiti nel tempo presso istituzioni diverse, viene chiarito che:

  • Ogni singola università rilascia attestati riguardanti esclusivamente le attività svolte presso la stessa istituzione comprensive dei Settori Scientifico Disciplinari (SSD), CFU, votazione finale ed obiettivi formativi e programma affrontato dal candidato.
  • In base alle attestazioni di cui sopra, l’Istituzione dove il candidato completa il percorso formativo,   rilascia apposita certificazione finale, previa verifica di raggiungimento complessivo degli obiettivi di cui all’art. 3 comma 5 del DM 616

COSTI

I costi di iscrizione, frequenza e conseguimento del certificato finale dei percorsi formativi non potranno superare il limite di 500 euro previsto dall’art. 4 comma 1 del DM 616, salvo i costi dei diritti di segreteria rinviati ai regolamenti dei singoli atenei.

VALUTAZIONE DEI CREDITI GIA’ CONSEGUITI

Per i candidati che hanno conseguito una Laurea vecchio ordinamento la nota precisa che:

  • un esame semestrale può ritenersi pari a 6 CFU
  • un esame annuale può ritenersi pari a 12 CFU.

L’Università presso cui si è sostenuto l’esame deve attestare l’attribuzione dello specifico SSD.

ESTENSIONE DELLA DURATA NORMALE DEL CORSO DI STUDI

L’accesso   ai percorsi formativi per l’acquisizione dei 24 CFU prevede l’estensione di un semestre della durata normale del corso di studi.

Tale estensione è riconosciuta solo per una volta nella carriera, agli studenti iscritti ad un corso di laurea o di laure magistrale che facciano domanda per acquisire in tutto o in parte i 24 CFU. Qualora lo studente non completi il percorso nei sei mesi, e ne richiede una nuova iscrizione, non usufruisce di alcun ulteriore allungamento della durata normale del proprio corso di studi.

Nel caso in cui gli studenti concludano il proprio corso con la discussione della tesi prima del completamento dell’acquisizione dei 24 CFU, terminano tale percorso in base alle disposizioni regolamentari dell’ateneo.

DOTTORATO E SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE

Gli iscritti al Dottorato o ad una Scuola di specializzazione possono acquisire i 24 CFU durante il loro percorso formativo.

In questo caso non potranno richiedere alcuna estensione in quanto incompatibile con le norme che regolano i corsi di dottorato e di specializzazione.

Gli iscritti potranno partecipare ai percorsi dei 24 CFU attivati presso istituzioni diverse da quelle di appartenenza solo in caso di convenzione tra gli istituti.

NATURA DELLE ATTIVITA’ FORMATIVE EROGATE

I percorsi sono erogati dalle Università e sono organizzati e configurati in maniera flessibile.

Possono essere inseriti nel piano di studi del corso di laurea o di laurea magistrale di ciascun studente in base alla libera scelta del medesimo e in coerenza con il proprio progetto formativo oppure attraverso la presentazione di un piano di studi individuale purché coerente con l’ordinamento del corso di studio senza necessità di intervento sulla Scheda Unica Annuale del Corso di Studio.

APERTURA SEZIONE DEDICATA SITO MIUR

Al fine di dare massima pubblicità all’attivazione dei percorsi è in fase di predisposizione un apposito link disponibile sul sito Universitaly dove saranno pubblicate tutte le informazione e gli aggiornamenti sull’argomento.

LIMITI DI ACCESSO – DISPONIBILITA’ FORMATIVE DEGLI ATENEI

Non sono previste limitazioni numeriche all’accesso degli aspiranti candidati.

In caso di difficoltà logistiche gli Atenei potranno attivare tra loro convenzioni, al fine di soddisfare e sostenere le richieste di iscrizione anche con attivazione di più cicli nel corso dello stesso anno accademico.