Inserimento nelle GAE dei Diplomati Magistrali

in Notiziario

Il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 1973, depositata il 16 aprile 2015, ha riconosciuto, accogliendo l’appello di alcuni diplomati magistrali contro una sentenza negativa del TAR del Lazio, il diritto dei ricorrenti all’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento.

La questione del riconoscimento del diploma magistrale ai fini abilitanti è stata definita in via di contenzioso, con il DPR del 25 marzo 2014 (di accoglimento di un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica ) nel quale era stato formalizzato il Parere del Consiglio di Stato 5 giugno 2013, Sezione II, che ha riconosciuto, a tutti gli effetti di legge, il valore abilitante del diploma magistrale ai sensi del D.M 10 marzo 1997.

Conseguentemente il MIUR, in occasione dell’aggiornamento delle graduatorie di istituto del 2014 aveva previsto l’inserimento dei diplomati magistrali nella II fascia di istituto.

Con la recente sentenza, il Consiglio di Stato, Sezione VI , ha chiarito che il diploma magistrale, pur essendo stato riconosciuto dal MIUR quale titolo abilitante solo nel 2014, era già in possesso dei ricorrenti al momento dell’entrata in vigore della legge 296 del 2006, ed ha quindi dichiarato illegittima l’esclusione dalle GAE (graduatorie ex permanenti trasformate dalla 296/2006 in graduatorie ad esaurimento).

Testualmente la sentenza dichiara infatti,  che l’unica ragione per cui gli attuali appellanti non sono inseriti nelle GAE è da ravvisarsi nel fatto che in precedenza il MIUR non aveva riconosciuto il diploma magistrale come titolo abilitante”, con ciò ritenendo comunque tempestiva la domanda giudiziale.

Il Collegio, accogliendo l’appello dei ricorrenti, ha annullato il D.M. 235 del 2014 nella parte in cui il MIUR, disponendo il nuovo aggiornamento delle GAE, non ha previsto la possibilità per i diplomati magistrali entro il 2000/2001 di chiedere l’inserimento nella III fascia .

La sentenza potrebbe avere come conseguenza la necessità di riaprire i termini per l’aggiornamento delle attuali GAE di infanzia e primaria non soltanto nei confronti dei ricorrenti ma di tutti i soggetti in possesso del diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002.

Questa eventualità avrebbe evidenti ripercussioni sul piano di assunzioni previsto dal DDL 2994, attualmente in discussione presso la Camera dei deputati relativamente alla graduatoria da utilizzare per le nomine.

CISL Scuola sostiene il ricorso (gratuito per gli iscritti) per chiedere l’inserimento nelle GaE per i diplomati magistrali entro il 2000/2001.

Qui di seguito riportiamo un modello di diffida utile quale atto preliminare per l’avvio di eventuali ricorsi.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alle sedi CISL Scuola della Provincia di Torino, gli orari e le sedi sono riportati su questo sito alla pagina dedicata .

 

Scarica il testo della Sentenza: Sentenza_CdS_1973_2015

Scarica il modello di diffida: Modulo richiesta inserimento Gae